Motoraduno di Fossano: città invasa dai centauri

/Motoraduno di Fossano: città invasa dai centauri

Motoraduno di Fossano: città invasa dai centauri

Motoraduno di Fossano

Motoraduno di Fossano

Il Motoraduno di Fossano, tenutosi nel weekend 3 – 5 marzo 2017, è stato un successo senza precedenti. Impossibile contare con esattezza le moto arrivate a Fossano per il 36° Motoraduno di Primavera, che quest’anno si è fregiato del titolo di moto concentrazione internazionale, ma è difficile mettere in dubbio che le moto fossero tra le 15 e le 20mila.

Obiettivo raggiunto, dunque, per i soci del Moto Club Fossano, se si pensa al fatto che domenica 5 marzo in piazza Diaz non si riusciva a vedere nulla se non moto e caschi per la consueta messa celebrata da “Don Biker”.

Viva i Centauri!” Con questo grido ha iniziato a celebrare la messa don Mario Dompè, casco in testa e sciarpa a righe d’ordinanza. La messa, quella del motoraduno ha visto fianco a fianco motociclisti dalla scorza dura ricordare chi, sulla strada, ha perso la vita. La benedizione dei caschi è stato uno dei momenti più toccanti del Motoraduno, insieme al minuto di rumore dedicato a Marco Simoncelli, e a tutte le vittime della strada.

Prima grande manifestazione dell’anno, il motoraduno di Fossano è stato impreziosito dalla esibizione di stuntman come Fat Gregg, harleysta king size, concerti, musica ed enogastronomia.

Consueto il taglio del nastro, sabato 4, da parte del sindaco di Fossano Davide Sordella che, per l’occasione, ha incitato i motori a farsi sentire. Un programma collaudato, quello del motoraduno, che richiama sempre più persone ormai da tutta Europa.

Molti i bambini che si sono potuti cimentare sulle due ruote con le minimoto della Lorenzo School, fondata dal padre di Jorge Lorenzo e che hanno potuto ammirare la nuova moto di Valentino Rossi.

Il Moto Club Fossano, presieduto da Gianni Mina, organizzatore del Motoraduno di Fossano, è uno dei più prestigiosi in Piemonte sia per la qualità dell’evento che per i risultati dei piloti in scuderia come dimostrato dalla presenza, al taglio del nastro del vicepresidente della FMI, Vittorio Angela.

L’appuntamento con il motoraduno di Fossano è per il 2018, vinta la scommessa dell’internazionalizzazione della manifestazione, siamo curiosi di scoprire quale nuova sfida raccoglieranno.

By | 2017-08-05T13:54:54+00:00 marzo 21st, 2017|Motoraduni|0 Comments

Leave A Comment